La gestione dei conflitti

La gestione dei conflitti

Il percorso fornisce conoscenze e competenze sulla gestione dei conflitti nei diversi contesti personali e professionali (équipe di lavoro, gruppi-classe, gruppi di crescita personale, ecc.), analizzandone fonti e tipologie nelle diverse fasi evolutive. Si sperimenteranno direttamente metodi di problem solving creativo e modalità non violente di negoziazione e mediazione, basate sul metodo cooperativo “senza perdenti”, funzionale allo sviluppo della flessibilità e alla riduzione dello stress.

Finalità e obiettivi

– Conoscere fonti e tipologie dei conflitti più comuni nei diversi contesti
– Perfezionare gli strumenti di negoziazione, di problem-solving e di soluzione creativa di conflitti, per ridurre lo stress e le tensioni interpersonali
– Sviluppare abilità comunicative e pro-sociali atte a gestire i processi di agevolazione educativa
– Sviluppare uno stile di comunicazione assertivo
– Acquisire la capacità di lettura di situazioni critiche e conflittuali sapendo valutare le forze in campo e prevedere gli esiti

Contenuti (minimo 10 ore)

– Riconoscere il conflitto
– Riconoscere la propria modalità di entrare in conflitto
– Il conflitto nella prospettiva sistemica
– Strategie per la gestione creativa e non violenta dei conflitti
– La gestione dell’aggressività nelle relazioni di aiuto
– L’assertività
– Le tecniche di problem solving e l’uso della creatività per risolvere i problemi
– La negoziazione: le fasi del processo negoziale, analisi della posta in gioco, previsione delle mosse e delle alternative, valorizzazione della propria posizione
– Negoziare da una posizione di vantaggio o di svantaggio
– La mediazione: dal vinco-perdi al vinco-vinci